Warning: The magic method Vc_Manager::__wakeup() must have public visibility in /home8/lombardiasalute/mantovafutura.com/wp-content/plugins/js_composer/include/classes/core/class-vc-manager.php on line 203
Borsa Italiana, il commento della seduta del 30 novembre 2022 - Mantova Futura

Borsa Italiana, il commento della seduta del 30 novembre 2022


Telecom Italia TIM registra la peggiore performance di giornata al FTSEMib. Senza direzione i titoli bancari: sale UniCredit; segno meno, invece, per il BancoBPM.

piazza-affari-positivaI maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee si confermano in territorio positivo, con rialzi frazionali.

Alle ore 15.30 il FTSEMib guadagnava lo 0,34% a 24.548 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 24.475 punti e un massimo di 24.685 punti. Alla stessa ora il FTSE Italia All Share era in progresso dello 0,33%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,47%) e per il FTSE Italia Star (+0,03%).

Il bitcoin si mantiene oltre i 16.500 dollari (poco più di 16.000 euro).

Lo spread Btp-Bund oscilla intorno ai 190 punti, con il rendimento del Btp decennale che si attesta oltre il 3,85%.

L’euro si conferma oltre gli 1,035 dollari.

 

Telecom Italia TIM registra la peggiore performance di giornata al FTSEMib. Il titolo lascia sul terreno il 5,01% a 0,2067 euro. Il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Alessio Butti, ha smentito la possibilità che Cassa Depositi e Prestiti possa procedere con un’OPA totalitaria sulla compagnia telefonica.

 

Senza direzione i titoli del settore bancario.

Performance positiva per UniCredit (+0,85% a 13,07 euro). L’agenzia FItch ha confermato il rating “BBB” sulla solidità patrimoniale dell’istituto guidato da Andrea Orcel.

Segno meno, invece, per il BancoBPM (-0,39% a 3,3 euro). Nell’ambito del processo competitivo avviato negli scorsi mesi dalla banca per valutare eventuali opzioni di partnership nel settore Danni/Protezione, il consiglio di amministrazione della banca ha deliberato di concedere a Crédit Agricole Assurances un periodo di esclusiva.

 

Intonazione positiva per Stellantis (+0,67% a 14,808 euro). Il colosso automobilistico ha comunicato di aver firmato un accordo con Banco Santander (Brasil) con l’obiettivo di riorganizzare la partnership per il finanziamento del settore automobilistico in Brasile.

 

Tra le società a minore capitalizzazione spicca il rialzo di PLC (+10,3% a 1,55 euro). La società ha comunicato di essersi aggiudicata due nuove commesse nel Sud Italia.




Read More: Borsa Italiana, il commento della seduta del 30 novembre 2022

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Live News

Get more stuff like this
in your inbox

Subscribe to our mailing list and get interesting stuff and updates to your email inbox.

Thank you for subscribing.

Something went wrong.