Warning: The magic method Vc_Manager::__wakeup() must have public visibility in /home8/lombardiasalute/mantovafutura.com/wp-content/plugins/js_composer/include/classes/core/class-vc-manager.php on line 203
L’influenza preoccupa più del Covid: ora Bertolaso spinge sulle vaccinazioni - Mantova Futura

L’influenza preoccupa più del Covid: ora Bertolaso spinge sulle vaccinazioni


In Lombardia dal 12 ottobre – quando è partita la campagna – al 23 novembre sono state vaccinate contro l’influenza quasi 1,4 milioni di persone (1.397.467). Lo ha riferito l’assessore al welfare della Regione Guido Bertolaso, illustrando la campagna per la vaccinazione antinfluenzale e i dati delle prime somministrazioni. Lo scorso anno nello stesso periodo erano state quasi 1,3 milioni le persone vaccinate (1.275.184).


«L’andamento dell’influenza è già ad alta intensità – ha spiegato Bertolaso – rispetto agli anni passati in cui il picco era a fine dicembre e inizio gennaio, e al periodo Covid in cui l’influenza si era messa da parte». Dal 26 novembre in Lombardia la vaccinazione antinfluenzale è gratuita e aperta a tutti i cittadini.

«Abbiamo iniziato a fare degli open day e c’è chi dice che lo scorso weekend non è andato bene – ha proseguito Bertolaso – In alcune zone della provincia di Milano e in altre province invece i numeri sono stati davvero positivi».

Sul territorio, inoltre, i numeri delle vaccinazioni nelle strutture Rsa, Rsd e altri centri diurni dicono che su 55mila ospiti ne sono stati vaccinati 41mila, il 73,7%. Mentre la copertura da 0 a 15 anni è solo dell’8,4%: «Non è la copertura migliore, ma è quella su cui puntiamo in modo più importante» ha insistito Bertolaso. La copertura degli over 65 è pari al 35,9%.

Capitolo Covid: «Se oggi dobbiamo dire quale delle due situazioni tra influenza e Covid ci impegna e preoccupa di più, parliamo d’influenza e non di Covid – ha affermato l’assessore regionale – Una questione che potremmo mettere più sotto controllo se tutti si vaccinassero contro l’influenza».

Non è tardi per provvedere alla vaccinazione, comunque: «Non vorrei che qualcuno pensasse che è tardi per farlo perché non è così, andrebbe sollecitata e stimolata questa attività – ha concluso Bertolaso – Siamo ancora in tempo per vaccinarci e tenere questa situazione sotto controllo. La vaccinazione contro l’influenza andrà avanti a oltranza, non c’è una data fissa, finché avremo vaccini andremo avanti».

In Lombardia dal 14 al 20 novembre ci sono stati oltre 130 mila casi di influenza, con i bambini come categoria maggiormente interessata rispetto ad adolescenti e anziani. Da inizio settembre sono 1 milione le persone che sono state colpite da patologie simil-influenzali.



Read More: L’influenza preoccupa più del Covid: ora Bertolaso spinge sulle vaccinazioni

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Live News

Get more stuff like this
in your inbox

Subscribe to our mailing list and get interesting stuff and updates to your email inbox.

Thank you for subscribing.

Something went wrong.